Giappone in Libertà 9 giorni

Giappone in Libertà 9 giorni | Tokyo – Kanazawa – Shirakawago – Takayama – Kyoto – Nara

Scoprire il Giappone passando dalla sua capitale TOKYO, la grande metropoli dai ritmi frenetici, per arrivare a respirare le sue atmosfere più classiche a KANAZAWA, una piccola fotografia del Giappone feudale, e nelle caratteristiche SHIRAKAWAGO e TAKAYAMA, circondate dallo splendido scenario delle Alpi giapponesi, per poi raggiungere KYOTO, la città dei mille templi, con la sua storia millenaria, la cultura e le tradizioni, e NARA, antica capitale, culla dell’arte e della cultura di questo splendido paese.

1° giorno: Aeroporto di Tokyo Narita – Tokyo
Arrivo all’Aeroporto Internazionale di Tokyo Narita. Dopo il disbrigo delle formalità doganali, incontro con il nostro assistente parlante lingua inglese che vi darà il benvenuto. Trasferimento collettivo in hotel e check-in. Resto della giornata a disposizione. Cena esclusa e pernottamento in hotel.

2° giorno: Tokyo
Prima colazione in hotel. Intera giornata visita di Tokyo in maniera autonoma. La tecnologica Tokyo, i suoi quartieri, ognuno con i suoi must, come Shibuya, uno dei più dinamici illuminato dai maxi schermi; Ginza, il cui nome (gin=argento) rimanda al lusso dei suoi edifici; Asakusa, uno dei più caratteristici; il distretto elettronico di Akihabara; Roppongi con i suoi night club, e Shinjuku, quello preferito dai giapponesi per lo shopping. Pasti esclusi. Pernottamento.

3° giorno: Tokyo – Nikko o Kamakura – Tokyo
Prima colazione in hotel. Intera giornata libera a Tokyo. Pasti esclusi. Pernottamento.
*Escursione consigliata a Nikko oppure a Kamakura.

Nikko è famosa per il mausoleo dedicato allo shogun Tokugawa, il ponte Shinkyo, conosciuto come “il ponte sacro”, costruzione in legno laccato di vermiglio, simboleggia i due serpenti usati dall’eremita che fondò Nikko per attraversare il fiume.

Kamakura offre cultura e natura con le passeggiate nei boschi, l’oceano e gli innumerevoli templi. Qui sarà possibile ammirare Il Grande Buddha (Kamakura Daibutsu) che con un’altezza di 13,35 metri rappresenta la seconda statua di bronzo del Buddha più alta del Giappone, superata solo dalla statua all’interno del tempio Todai-ji a Nara.

4° giorno: Tokyo – Kanazawa
Prima colazione in hotel. In mattinata trasferimento libero alla stazione di Tokyo e partenza in treno per Kanazawa, linea Hokuriku con il nuovo shinkansen inaugurato nel marzo 2015. Arrivo a Kanazawa e visita della città in maniera autonoma. Kanazawa è una città di rara bellezza, dove sembra di rivivere un passato storico ricco di fascino in uno scenario pittoresco, grazie al fatto che niente ne è mai riuscito a scalfire il ricchissimo patrimonio storico-culturale. Da visitare, il giardino Kenroku-en, uno dei tre maggiori giardini del Giappone, con le sue atmosfere tipicamente orientali fatte di numerosi specchi d’acqua, piccoli e grandi laghetti artificiali; Il quartiere dei samurai Nagamachi, situato nelle vicinanze del vecchio castello, dove il tempo sembra essersi fermato, e l’Higashi Chayagai, via orientale delle case da tè, un piccolo gioiello arrivato fino ai nostri giorni praticamente inalterato, tratto di strada pittoresco dove sono tuttora visibili le facciate a listelli in legno, tipiche delle case delle geisha. Pasti esclusi. Pernottamento.

5° giorno: Kanazawa – Shirakawago – Takayama
Prima colazione in hotel. Trasferimento libero alla stazione dei pullman. Partenza con il pullman collettivo per Shirakawago, un piccolissimo villaggio tra le montagne, famoso per le gassho-zukuri, case contadine tradizionali con tetti in paglia (gassho=mani giunte in preghiera, dalla forma delle falde del tetto). Questo stile architettonico è stato sviluppato di generazione in generazione con la finalità di far sopportare al tetto grandi quantità di neve che d’inverno trasforma Shirakawago in un paesaggio fiabesco. Shirakawago è stato dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO nel 1995. Da visitare, il quartiere di Ogimachi con le sue case tradizionali. In serata proseguimento per Takayama. Arrivo e trasferimento libero in hotel. Pasti esclusi e pernottamento.

6° giorno: Takayama – Kyoto
Prima colazione in hotel. In mattinata visita libera a Takayama, deliziosa cittadina sul versante occidentale delle Alpi giapponesi, che conserva ancora una piccola parte del Giappone tradizionale, con le sue abitazioni in legno e le strette stradine del periodo Edo.
Da visitare: il tipico mercatino del mattino asa-ichi, ricco di fiori, di prodotti dell’agricoltura locale e di articoli artigianali, soprattutto oggetti in legno, per cui l’abilità degli artigiani è rinomata in tutto il Giappone; le sara-boro, bamboline di pezza dalla caratteristica forma, usate come amuleti di buon auspicio; lo Yatai Kaikan, dove vengono esibiti, a rotazione, 4 dei 23 yatai (carri allegorici a più piani) utilizzati durante il famoso Takayama Matsuri (celebre festival del Giappone) alcuni dei quali risalgono al XVII secolo, e sono degli autentici capolavori d’artigianato, con preziose lavorazioni in legno, lacca e ferro battuto; lo storico Palazzo del Governo e del Museo del Folklore Kusaka-be. Dopo la visita della città, trasferimento libero alla stazione e partenza in treno per Kyoto con cambio a Nagoya. Arrivo alla stazione di Kyoto e trasferimento libero in hotel. Pasti liberi e pernottamento.

7° giorno: Kyoto
Prima colazione in hotel. Intera giornata libera a Kyoto. Antica capitale del Giappone, qui sono nate diverse forme d’arte giapponesi, dall’ikebana (arte di disporre i fiori) al teatro kabuki e alla kyomai, una danza tipica ballata dalle geisha.
Da non perdere, la visita al tempio Kiyomizu-dera, uno dei più famosi in tutto il Giappone, patrimonio culturale dell’UNESCO dal 1994, con la sua magnifica terrazza dalla quale è possibile ammirare una splendida vista sulla città; il tempio Kinkaku-ji completamente ricoperto con foglie d’oro, da cui il nome con cui è conosciuto in tutto il mondo “Padiglione D’Oro”, replica perfetta dell’edificio originale distrutto nel 1950 e ricostruito nel 1955, immerso in un meraviglioso giardino; il castello Nijo, in pieno centro città, una delle più importanti testimonianze del periodo Edo giapponese e sito UNESCO, con il suo stupefacente pavimento “dell’usignolo”, così detto in quanto il calpestio riproduce il suono del cinguettio degli usignoli; il quartiere Gion, così ricco di atmosfera, dalle case che evocano la perfezione architettonica del Giappone antico e dove passeggiano le eleganti maiko. Pasti esclusi. Pernottamento.

8° giorno: Kyoto – Nara – Kyoto
Prima colazione in hotel. Intera giornata escursione a Nara in maniera autonoma. Nara è una delle più antiche città del Giappone, di cui è stata capitale dal 719 al 794, ed è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1998. Da non perdere il suo parco dei cervi e l’antico tempio Todai-ji, costruito interamente in legno al centro del quale si trova il Daibutsu, la statua del Grande Buddha (il più grande al mondo, alto 15 metri). Pasti esclusi. Pernottamento.

9° giorno: Kyoto – Aeroporto di Osaka Kansai
Prima colazione in Hotel. Trasferimento collettivo all’Aeroporto Internazionale del Kansai Osaka in coincidenza con il volo di rientro in Italia. Partenza per l’Italia con il vostro volo prescelto.